I Quattro Diavoli allo specchio - Andrea Lombardi
Chiusura menu principale

I Quattro Diavoli allo specchio

Guardarsi allo specchio è già molto faticoso di per sé. È bello sapere che a Bergamo a qualcuno è andata peggio.

I Quattro Diavoli allo specchio

“La vanità è figlia del demonio” dice qualcuno, ma in questo grave caso la paternità venne quadruplicata.

In un’ignota casetta di un imprecisato quartiere di Bergamo, abitava serena la signora Elisabetta Avogadri, moglie di un certo signor Cenati e persona con grave disturbo narcisistico. Quando girava per la città, con tutti quei monili, gioielli e accessori scintillanti che indossava, abbagliava tutti, provocando cadute, incidenti e alimentando l’odio dei passanti.

Una sera, dopo la sua routine di bellezza, tra unguenti magici e lozioni puzzolenti, afferrò lo specchio per osservare il risultato dei suoi trattamenti, ma quel che vi trovò non era soltanto la sua splendida immagine riflessa. Quattro demoni deformi le stavano addosso: il primo sembrava tenere lo specchio, con un ghigno malefico che avrebbe fatto rabbrividire persino Papa Clemente IX (morto giusto qualche mese prima), il secondo le accarezzava i capelli con sguardo lascivo, gli altri due le posavano sulle spalle, vomitando fiamme e ardori.

Ci mancò poco perché la poveretta svenne, anzi, fu un miracolo che non le prese un infarto! Lasciò cadere lo specchio, che si ruppe in mille pezzi, e corse dal marito con tale velocità da fare invidia a Pistorius. Pianti, lamenti e strilli angosciarono il marito, che acconsentì al desiderio della donna di fare penitenza. Così si trasferirono accanto alla chiesa di Rosate, nella temibile provincia di Milano, e lì Elisabetta condusse una vita di sacrifici, dedicando la sua vita alla rinuncia e alla preghiera.

Per quanto si sforzasse, non riuscì mai a evitare il proprio riflesso. Elisabetta visse nella paura di ritrovarsi di fronte a se stessa.

25 Ottobre 2016
Il Portone del Diavolo

Il Portone del Diavolo

Porte e portoni non hanno una grande attrattiva ma a Celadina ne sanno sempre una più del Diavolo. Lucifero is the new Renzo Piano.

leggi l'articolo
La Regina Guerriera di Brembilla

La Regina Guerriera di Brembilla

Una volta era la regina di Brembilla e tutti la temevano. Aveva tutto, ma il vitello le ha rovinato la vita.

leggi l'articolo
Avarone e il Monte Avaro

Avarone e il Monte Avaro

Mucche, montagne, diavoli e corpi gagliardi. Intrighi erculei sotto il sole della Val Brembana.

leggi l'articolo
L’Astrologo Imbroglione

L’Astrologo Imbroglione

Al modico prezzo di 1€, dopo una piccola ispezione, ti avrebbe saputo dire con precisione i pasti degli ultimi due giorni. A Bergamo l'hanno amato, a Boltiere derubato. Non ha fatto in tempo a vedere Zingonia

leggi l'articolo
La Cassa da Morto del Diavolo

La Cassa da Morto del Diavolo

Il mestiere del becchino è il secondo più antico del mondo, ma non per questo meno importante. Ad Almè, il Diavolo in persona mostra la sua splendida creazione lasciando tutti senza fiato. E senza vita.

leggi l'articolo
Il Fantasma della Valle della Gru

Il Fantasma della Valle della Gru

Grandi avventure a Orezzo big city: ladri, fantasmi e uccelli del malaugurio

leggi l'articolo