Le lepide avventure di Sir Gore - Andrea Lombardi
Chiusura menu principale

Le lepide avventure di Sir Gore

Quanto ti appresti a leggere un’opera come questa, ti rendi immediatamente conto di essere di fronte a qualcosa di unico, sia per la sua originalita? stilistica e narrativa, sia per la cura con il quale e? realizzata.

Le lepide avventure di Sir Gore

«Un’uggia funesta per Quieto vivere, o incolta Eppur solerte genitrice.
Ivi sbiadir, tra queste plaghe Amene, senza mai aver conosciuto Il fragor dell’avventura.»
«… Eh?»
«Due coglioni, Mamma.»

Parlando da lettore incallito, mi ritrovo sempre alla ricerca di tutto cio? che prova – e talvolta riesce – a discostarsi da un certo tipo di canoni per intraprendere la coraggiosa quanto sorprendente strada della sperimentazione. Per quanto riguarda i fumetti, il cosiddetto mondo dei webcomics e? certamente un terreno fertile, considerando come lo spazio digitale si ritrovi ad essere particolarmente adatto a innumerevoli tipi di sperimentazione, scevro cosi? com’e? da logiche commerciali ed economiche di qualsivoglia tipo.

Sono cosi? piacevolmente incappato ne “Le lepide avventure di Sir Gore”, webcomic nato dalla mente dell’autore-disegnatore Cristiano Sili.

Quanto ti appresti a leggere un’opera come questa, ti rendi immediatamente conto di essere di fronte a qualcosa di unico, sia per la sua originalita? stilistica e narrativa, sia per la cura con il quale e? realizzata. L’originalita? si riscontra nel suo essere un “fumetto-moviola” (come lo definisce lo stesso autore): la narrazione trova la sua continuita? attraverso una serie di tavole che, in successione, creano l’illusione del movimento. Le tavole diventano dunque dei frames, creando cosi? una vera e propria ibridazione tra animazione e fumetto, controllata dal lettore grazie a un semplice click del mouse.

Le lepide avventure di Sir Gore”, Tomo I, Tavola 574 © Cristiano Sili

L’opera, suddivisa in tre tomi (l’ultimo ancora inedito) di circa un migliaio (!) di tavole ciascuno, e? una commistione tra la classica letteratura fantasy/fiabesca e con un’irresistibile parodia. I dialoghi e i monologhi sono caratterizzati per la loro retorica del linguaggio arcaicizzante che rimandano inevitabilmente il lettore al poema epico, creando un certo tipo di aspettativa che viene mai banalmente spezzata da un improvviso linguaggio che si confa? al nostro piu? basso quotidiano, creando dunque l’effetto comico-parodico (uno dei tanti punti di forza dell’opera).

«Poni attenzione, Belinda!
Il cammino vien proclive.
Proclive a bestia, Proprio.»

Altro grande punto di forza che balza immediatamente all’occhio del fruitore lo si trova nell’aspetto grafico. Mentre i personaggi in scena trovano la propria forma in uno stile stickman (prestandosi perfettamente all’illusione di movimento), lo sfondo delle azioni messe in scena e? composto da splendide illustrazioni (talvolta fisse, talvolta mobili e interagenti con l’azione stessa) con il compito di scandire l’unita? scenica dei vari capitoli della storia, cosi? come accade nelle opere teatrali, che si ibridano in questo caso al mondo del fumetto.

“Le lepide avventure di Sir Gore”, Tomo II, Tavola 2168 © Cristiano Sili

Non mi resta che invitarvi a leggere quest’opera a portata di click, che, nonostante la mole di tavole possa spaventare il lettore meno ardito, si presenta invece con una narrazione godibile e scorrevole.
“Le lepide avventure di Sir Gore” e? un’opera epica, divertente e, dal mio punto di vista, coraggiosa. Vale la pena di leggerla, o quanto meno di ammirare la sua originalita?.
Fidatevi, e? un capolavoro.

Le Lepidi avventure di Sir Gore
Testi e disegni: Cristiano Sili
L’opera e? leggibile online su Facebook: Tomo I e Tomo II, o, per una fruibilita? migliore, direttamente scaricabile in formato .cbz dal blog dell’autore: Produci Consuma Crea.

Un viaggio a “Chilometri Zero”

Un viaggio a “Chilometri Zero”

L'Italia dell'economia solidale, del consumo critico e responsabile raccontata in un fumetto.

leggi l'articolo
Marco Travaglio Zombi

Marco Travaglio Zombi

La speranza è l'ultima a morire. Anzi, è già morta. Ed è affamata...

leggi l'articolo
Esegesi della foto che ha vinto il World Press Photo 2019

Esegesi della foto che ha vinto il World Press Photo 2019

La piccola honduregna Yanela Sanchez piange mentre la mamma Sandra Sanchez viene fermata dalle guardie di frontiera statunitensi a McAllen, Texas, USA, il 12 giugno

leggi l'articolo
Sulla nostra pelle, da Stefano Cucchi all’Italia intera

Sulla nostra pelle, da Stefano Cucchi all’Italia intera

Non ci sono scuse per non cercare la verità. Non ci sono scuse per lasciare che una battaglia in difesa del diritto diventi uno strumento contro lo Stato

leggi l'articolo
Solo (a star wars story): il film è stato abbastanza imbarazzante

Solo (a star wars story): il film è stato abbastanza imbarazzante

Per il ciclo "Recensioni oneste di gente appena uscita dal cinema"

leggi l'articolo
Dieci motivi per ascoltare il nuovo disco dei Thegiornalisti

Dieci motivi per ascoltare il nuovo disco dei Thegiornalisti

11 tracce per 39 minuti di musica. Abbiamo raccolto i motivi per cui secondo noi vale la pena ascoltare "Completamente Sold Out", ultima fatica discografica dei Thegiornalisti.

leggi l'articolo